Costellazioni familiari

COSTELLAZIONI FAMILIARI

“Nel perdono c’è sempre un’inclinazione dall’alto verso il basso, che impedisce una relazione alla pari. Ma se tu dici: “mi dispiace”, stai di fronte. Allora conservi la tua tua dignità, e così l’altro può avvicinarsi a te più facilmente”.  Bert Hellinger Costellatrice Lucia Scudeler  – prenotare a info@wondermamy.tv Per le individuali tutti i giovedì mattina su appuntamento. Le costellazioni riprenderanno a settembre  con nuovi gruppi e iniziative.  

Halloween – una riconsiderazione di Maria e Gioia

Il primo novembre, camminando nei giardini dietro il mio studio, guardavo i bambini mascherati per Halloween. Erano tutti orgogliosi di indossare denti da vampiro, maschere da teschio o parrucche sparute ornate di ragnatele. Questa è la parte carnevalesca e divertente della festa ma guardandoli mi sono chiesta:  cosa è rimasto del vero significato di Halloween, della festa celtica di Samain, inizio dell’anno celtico? Il momento dell’anno in cui il confine tra i due mondi è più sottile! Segnando un momento di passaggio tra due periodi dell’anno molto diversi, Samain era considerata una porta facile da oltrepassare  per mettersi in comunicazione con il soprannaturale, con gli spiriti che preferivano la stagione invernale rispetto a quella estiva. Nel buio della notte del 31 agli spiriti era concesso tornare nelle loro abitazioni per rifocillarsi prima dell’inverno. Grandi falò sacri venivano accesi durante le celebrazioni con intenti benefici, i Druidi e gli esperti di arti magiche utilizzavano le arti divinatorie  per prevedere gli eventi dell’anno a venire, vaticinavano e coglievano presagi per proteggere la popolazione. Era una notte gioiosa dove si intrecciavano riti propiziatori, pratiche magiche e culto dei morti. E qui, forse, sta una delle maggiori differenza tra il nostro festeggiare Halloween o la festa dei  morti, proprio