Silvia Pelizzi

Ho iniziato la mia vita lavorativa 46 anni fa come Insegnante di Scuola Materna e il mondo dei bambini mi ha sempre più entusiasmata, anche quello dei “bambini difficili”. Ho cercato di conoscerlo, capirlo attraverso una continua formazione, emotiva oltre che teorica, con studi di Pedagogia, una laurea in Psicologia e una specializzazione in Psicoterapia. Ho conosciuto le loro mamme e visto che sono proprio queste le principali risorse utili al benessere dei bambini, insieme abbiamo lavorato per dare un senso alle difficoltà dei figli che mi portavano, in carne ed ossa oppure nei loro racconti. Ho così incontrato il problema della dipendenza da droga, alcool, gioco, cibo, lavoro, sesso e ho condiviso la sofferenza di madri single, coppie, famiglie, nonni, zii, fratelli, fidanzati e anche di educatori di comunità. Ho constatato che non esistono persone “cattive”, ma che ognuno nella vita fa il massimo di quello che ritiene giusto, dando un significato personale alla parola “Amore”.E ho visto che, quando un adulto chiede aiuto, chiede di dar voce a quella sua parte “bambina” da sempre rimasta inascoltata. Ora che lavoro con tutte le età del Ciclo di Vita, dedico anche tempo alla “Prevenzione” perché credo che la felicità dell’adulto si inizi a costruire quando lui è ancora un desiderio nella mente e nel cuore del proprio genitore.