Claudia Rolandi

Mentre diventavo Grafologa per semplice curiosità e poi Counselor per passione maturavo una ventennale esperienza lavorativa in contesti aziendali, dapprima nell’area dello sviluppo organizzativo e successivamente in quella commerciale.
Ho scelto di diventare Counselor e Grafologa ad Approccio Centrato sulla Persona basato sul paradigma umanistico di Carl Rogers, perchè credo nel valore peculiare di ogni essere umano e nella sua capacità di autodeterminarsi se solo gli venga offerta la possibilità.
In seguito ho approfondito il rapporto mente e corpo durante il corso quadriennale di specializzazione in Psicosomatica presso l’Associazione Nazionale di Ecobiopsicologia (ANEB).
In tempi più recenti ho incontrato il Focusing e mi sono innamorata di questo metodo di ascolto e comprensione del linguaggio del corpo, frutto dal fortunato matrimonio tra la psicologia umanistica di Carl Rogers da una parte e la filosofia dell’implicito di Eugene T. Gendlin dall’altra. Milano è la città in cui vivo con il mio compagno e mio figlio e dove lavoro. Naturalmente faccio parte anch’io della razza “mammacrobata” che si destreggia meglio che può tra le funi e i trapezi della vita.